Le pietre e i colori come rimedi astrologici


Pietre e cristalli sono i rimedi per eccellenza sul piano energetico. A seguito di un consulto astrologico secondo l’Astrologia Vedica (in sanscrito Jyotish; per scoprire cos'è leggi l’articolo Astrologia Vedica: di cosa si tratta) verranno consigliate delle pietre da indossare, perché?


Il nostro campo energetico emette delle specifiche vibrazioni in risonanza con i nostri pensieri ed i nostri sentimenti e quando non siamo in completa armonia con noi stessi ed il mondo circostante, queste vibrazioni risultano stonate, disturbate e disarmoniche. Attraverso lo studio del proprio Tema Natale indiano (per approfondire puoi leggere Che cos’è il Tema Natale?) è possibile mettere in evidenza di quali specifiche vibrazioni abbiamo bisogno per riportare in armonia il nostro sistema energetico.

E’ la posizione dei Pianeti e la loro condizione all’interno dello Zodiaco nel proprio Cielo di Nascita a rivelarlo.


Facciamo alcuni esempi. Una persona con un Sole debilitato o debole ed un III chakra poco sviluppato, avrà bisogno di pietre che portino fiducia in sé stesso ed autostima, come ad esempio il granato ed il quarzo citrino. Portare queste pietre a contatto con la propria aura, indossandole a contatto con la pelle o semplicemente tenendole in tasca, introduce nel nostro campo energetico la nuova vibrazione, quella che ci manca e di cui abbiamo bisogno e rende più semplice il processo di trasformazione.

Una Venere mal collocata ed un IV chakra bloccato possono rendere la vita relazionale molto complessa. Una volta presa coscienza della tematica da trasformare, il quarzo rosa potrà venire in aiuto della riarmonizzazione del cuore. Cambiando la frequenza su cui vibra il nostro cuore, attireremo persone con quella stessa nuova frequenza e non più altri cuori chiusi o bloccati come era prima il nostro.


Conoscendo il Pianeta governatore del nostro Ascendente di nascita inoltre (attenzione! c’è una differenza sostanziale fra il sistema occidentale e quello orientale, per scoprirlo ti rimando all’articolo Differenza fra Astrologia Vedica ed Astrologia Occidentale) potremo indossarne la pietra corrispondente e ricevere sostegno sul piano fisico-caratteriale. Lo stesso vale per ogni altro Pianeta, Chakra o ambito di vita che necessiti di riequilibrio.


Le pietre vanno poi curate, pulite e ricaricate periodicamente, in quanto accumulano le nostre energie disarmoniche. Per pulirle si possono lavare sotto un getto d’acqua corrente oppure metterle in un contenitore di vetro o ceramica a sua volta posto entro un contenitore più grande dello stesso materiale, contenente sale grosso marino, per la durata di 10-15 minuti. A quel punto la pietra è pulita ma per poter essere efficace va ricaricata: lo si può fare esponendola sia alla luce del sole che della luna.


Così come le pietre giuste per noi ci aiutano ad armonizzarci, quelle sbagliate per il nostro schema energetico possono intralciare la conquista dell’equilibrio. Chi ha un Marte debilitato o già molto forte, portandone la pietra finirebbe col buttare benzina sul fuoco! Per questo è importante seguire i consigli di un esperto in materia.

Insieme alle pietre anche i colori possono aiutarci a conquistare nuove frequenze.

Se necessitiamo di più fiducia ed autostima, abbiamo bisogno di giallo e colori caldi in generale.

Se vogliamo aprire il cuore preferiremo i colori pastello, mentre se desideriamo riuscire a concentrarci di più ed essere efficienti saremo aiutati dal blu e dal viola.


E’ interessante notare come solitamente respingiamo proprio i colori di cui avremmo bisogno e prediligiamo quelli che faremmo bene ad evitare. Lo studio del nostro Tema Natale può aiutarci a prendere consapevolezza delle pietre e dei colori di cui abbiamo bisogno per raggiungere un equilibrio sempre più soddisfacente con noi stessi e la Vita.