Comparazione di più Temi Natale

31 Jan 2019

 

Lo studio del proprio Tema Natale può venire esteso alla comparazione con quello di un’altra persona. Vediamo a che scopo.

 

Nella coppia

Si tratta dell’utilizzo più diffuso. Confrontare il proprio Tema Natale con quello del partner può rivelarsi determinante per comprendere pienamente quali sono i punti di forza e quelli deboli all’interno della coppia. Seguendo determinati parametri, si stabilisce se fra i reciproci Ascendente, Luna, Sole e tutti gli altri pianeti, esiste un rapporto armonioso, neutro o disarmonioso. Trattandosi di una relazione d’amore, sarà importante oltre all’attrazione “a pelle” visibile nel rapporto fra i due Ascendenti, soprattutto la sintonia fra le due Lune. La Luna rappresenta il corpo animico di una persona, il suo modo di vivere le emozioni, i piaceri, i dolori. È importante in una coppia parlare lo stesso linguaggio delle emozioni, o per lo meno essere in grado di comprendere quello dell’altro, al fine di non continuare ad aspettarsi che prima o poi il partner cambi il suo modo di approcciarsi alla sfera emotiva. Se lei ha la luna in Cancro ed è molto sensibile e coccolona e lui in Capricorno ed è piuttosto “freddo”, non servirà a niente sperare in un cambiamento. La sola cosa da fare è prendere atto del differente linguaggio emotivo parlato dal partner ed accettarlo. Occorre rendersi conto che si hanno due modi diversi di esprimere le emozioni ma questo non significa che non ci sia vero amore, solo lo si esprime in modo diverso dall’altro. Anche il rapporto fra le rispettive Venere è importante, in quanto pianeta che indica la capacità di amare. Marte ci parlerà di più dell’aspetto sessuale; il Sole di quello spirituale; Mercurio del modo di comunicare, altro punto sensibile in una coppia; Giove della capacità di provare gioia e divertimento; Saturno del potenziale di disciplina ed autocontrollo. Sono tutte informazioni che messe insieme formano il quadro energetico della coppia. Si confrontano anche i Chakra dei partner, visibili all’interno del Tema Natale stesso. Se entrambi hanno il Chakra del cuore chiuso o bloccato, ci sarà parecchio lavoro da fare per raggiungere una condizione di sincero e reciproco affetto. In India molte coppie venivano e probabilmente vengono ancora oggi sposate sulla base dell’armonia esistente fra i rispettivi Temi Natale. Anche se in Occidente è improbabile che si arrivi a tanto, la comparazione andrebbe quanto meno presa in considerazione come esperienza di arricchimento per la coppia e come approfondimento nella reciproca conoscenza.

 

In famiglia

Un altro impiego utile ed interessante della comparazione fra più Temi Natale, è quello di utilizzarla come strumento di studio nelle dinamiche familiari tra genitori e figli e tra fratelli. Il risultato sarà anche questa volta una presa di consapevolezza di quali sono i punti deboli e quelli forti nelle rispettive relazioni padre-figlio, madre-figlio, sorella-fratello e così via. Ne possono derivare utili spunti educativi e di gestione familiare. Salterà subito all’occhio con quale genitore il rapporto è più delicato ma soprattutto se ne potrà comprendere il perché e conseguentemente derivare una strategia risolutiva. Quello che non ci si deve mai dimenticare è che tutti noi scegliamo la coppia di genitori e la famiglia in cui incarnarci, in quanto veniamo attratti da vibrazioni ed energie che hanno in qualche modo a che fare con la nostra evoluzione. Studiare i rapporti sottili che intercorrono fra i componenti di uno stesso nucleo familiare, potrà quindi mettere anche in evidenza eventuali rapporti karmici rimasti irrisolti ed essere di aiuto per scioglierli e risolverli.

 

Al lavoro

Anche in ambito professionale l’Astrologia si rivela utilissima, mettendo in evidenza quali tipologie sono necessarie per portare completa armonia ed equilibrio all’interno di un team, di un’equipe. Comparando i Temi Natale delle persone che lavorano a stretto contatto fra loro, oltre ad ottenere come sempre un resoconto sui punti forti e quelli sensibili del rapporto, è possibile evidenziare se mancano delle componenti energetiche. In un gruppo caratterizzato da persone appartenenti per la maggioranza a segni di terra, verrà prima o poi a mancare la presenza di persone che possano portare anche un altro contributo. Troppa terra infatti crea stasi, ci si focalizza troppo sull’aspetto pratico dimenticando il risvolto più sottile che porterebbe l’aria, con la sua capacità di progettare; oppure l’acqua con quel tocco di immaginazione creativa che può far “fluire” una situazione stagnante solo perché manca un po’ di fantasia; o ancora il fuoco, che con la sua energia e il suo entusiasmo riesce a spostare le montagne. Per poter lavorare bene sono necessari tutti gli ingredienti e alla luce di queste considerazioni si può capire come uno strumento del genere possa rivelarsi indispensabile nella scelta del personale. In Oriente molte aziende lavorano con il supporto di astrologi, proprio con l’intento di creare un terreno di lavoro il più fertile possibile.

 

 

 

Share on Facebook
Please reload