III chakra: Marte


Il III Chakra si chiama Manipura, che in sanscrito significa gemma rilucente.


Dal I Chakra che ci ha donato stabilità siamo passati al II, in cui abbiamo trovato cambiamento e movimento; nel III Chakra dall’unione di materia e movimento nasce l’energia, necessaria a realizzare i desideri scaturiti dal II Chakra.


Il suo elemento è il Fuoco, lo scopo la trasformazione e purificazione: è grazie alla forza di volontà che genera che possiamo liberarci dagli schemi acquisiti e creare un comportamento nuovo.


Nel corpo è localizzato nel plesso solare e regola il sistema metabolico. L’apparato digerente infatti rappresenta un barometro per la salute di questo Chakra. Uno stomaco duro e teso, un ventre grosso o un diaframma affondato, sono tutte indicazioni di eccessi o carenze nel suo funzionamento, che esprimeranno abuso di potere o al contrario paura ad assumerlo.


La tematica del potere nella nostra società è da rivalutare. Veniamo educati ad essere docili ed educati a scapito del nostro Potere Personale e il III Chakra soffre. Il potere è energia focalizzata. Senza energia non possiamo vivere la vita da protagonisti ma soltanto subirla, ci viene a mancare il mezzo per realizzare ciò che desideriamo.


Manipura Chakra misura il livello della nostra autostima e fiducia; è chiaro che se non ho fiducia in me non potrò averne nemmeno nel prossimo né tantomeno nella Vita.


Marte è il pianeta associato al III Chakra e nel Tema Natale indica il tipo di energia che possediamo e come e dove la impieghiamo. E’ anche indicatore di fratelli, amici ed alleanze in generale.


Marte ed il III Chakra parlano anche del modo in cui viviamo le emozioni, se siamo in grado di agire nella vita oppure se ci limitiamo a reagire emotivamente alle situazioni.


Un III Chakra armonioso genera pace, accettazione e rispetto per gli altri; ci dona il potere dell’autocontrollo, autodisciplina e vitalità. Un III Chakra disarmonico invece rende depressi e avviliti, insensibili e dediti a controllare gli altri.


Ecco alcuni consigli per armonizzare Manipura Chakra.


In natura contemplare un campo di grano maturo; come pietra si può utilizzare il quarzo citrino, che trasmette entusiasmo, sicurezza e fiducia e cura i disturbi digestivi; profumi indicati sono la lavanda in caso di iperattività del III Chakra, ad effetto calmante e rilassante, oppure il rosmarino in caso di funzionamento insufficiente in quanto rinfresca e stimola all’azione.


Il nostro Potere Personale dipende solo ed esclusivamente da Noi, dalla volontà di prendere in mano la nostra vita e farne un capolavoro!